19 Ottobre 2018

News
percorso: Home > News > News Generiche

San Miniato, Giacomo Neri traccia il bilancio della stagione: "Abbiamo gettato le basi per il futuro".

28-05-2018 10:36 - News Generiche
Otto giorni fa sono finiti tutti i campionati della parte agonistica del G.S. San Miniato e anche se continuano diversi tornei sparsi in tutta la regione, si può già tracciare un bilancio della stagione del club neroverde, culminata con lo spareggio vinto per la permanenza nel campionato Allievi Regionali. "Abbiamo ben figurato in tutti i campionati, raggiungendo la salvezza sia negli Allievi che nei Giovanissimi Regionali - spiega il direttore sportivo Giacomo Neri - con gli Allievi B provinciali siamo arrivati secondi in volata mentre nei Giovanissimi B abbiamo disputato un campionato di metà classifica".

Obiettivo della salvezza raggiunto. Ma non è forse poco per una società come il San Miniato?
E´ stata un´annata su cui gettare le basi per costruire qualcosa di importante nelle prossime stagioni. Negli Allievi Regionali abbiano fatto giocare sotto età molti ragazzi che il prossimo anno dovranno essere la colonna portante della squadra. Inoltre, la nostra annata, se contestualizzata nel momento generale del calcio giovanile senese, assume ancora di più note positive.

Cosa intendi per momento difficile del calcio giovanile senese?
Le squadre senesi non hanno affatto brillato nei vari campionati regionali dell´ultima stagione. Basti pensare ad una società come il Mazzola Valdarbia, riferimento per Siena negli ultimi anni, che retrocede in 3 campionati regionali in una sola stagione sportiva. Inoltre, nel campionato Juniores Regionale sono retrocesse due squadre della provincia di Siena.

Parlavi di settore giovanile senese in difficoltà. Anche la Robur Siena non ha brillato tra i professionisti?
Beh, nei professionisti le problematiche sono completamente diverse, ma non sono d´accordo sul fatto che la Robur Siena non abbia brillato. E´ vero che non ha centrato la qualificazione alle seconde fasi, ma ha costruito un gruppo molto interessante e di grande qualità nei Giovanissimi Professionisti 2003 allenati da Argilli di cui per altro fanno parte 4 ragazzi di provenienza San Miniato. Anche gli Allievi di Voria, che ha schierato con continuità molti ragazzi sotto età, hanno finito la stagione in grande crescita il che fa sperare molto bene per il prossimo anno.

Come sono i rapporti tra San Miniato e Robur Siena?
I rapporti tra le due società sono ottimi, facciamo insieme il settore femminile, ed anche nel maschile il confronto e le sinergie sono continui. Ad oggi non facciamo parte delle affiliate della Robur Siena, in virtù del nostro rapporto con il Cagliari Calcio, ma siamo il loro maggior fornitore di ragazzi e di questo ne andiamo orgogliosi. Anche la Robur Siena fa la sua parte e quando può non esita ad aiutarci a rafforzare le nostre rose. Inoltre sono convinto che la crescita del movimento giovanile senese passi dalla crescita sia come qualità che numero di squadre della Robur Siena.

Parliamo degli Allievi Regionali, qual è il commento dell´annata?
Partivamo da un buon gruppo di 2001 a cui abbiamo fatto alcuni innesti in particolar modo con i 2002. Purtroppo la stagione non è iniziata bene per vari motivi ed abbiamo dovuto rincorrere tutto l´anno riuscendo nell´impresa della salvezza solo allo spareggio di domenica con il Cascina. La tenacia del nostro gruppo ci ha permesso di crederci fino alla fine, anche quando la salvezza sembrava irraggiungibile. Per questo mi preme ringraziare i tecnici che si sono succeduti nella stagione, Piero Cenni e Simone Baldo, Andrea Fiorini che si è occupato dei portieri ed il dirigente responsabile della squadra Dario Vinci.

Hai fatto riferimento a Simone Baldo, il tecnico che vi ha portati alla salvezza. Rimarrà a San Miniato?
Simone ha accettato di venire a San Miniato a gennaio facendo con noi una scommessa che poi si è rilevata vincente. Non ci dimentichiamo che Simone ha trascorsi alla guida di prime squadre in Promozione ed Eccellenza, e negli ultimi anni collaborava con una prima squadra di serie D. Ancora non ci siamo parlati per la prossima stagione, ma so che ha già avuto diverse richieste da prime squadre e quindi penso sia difficile che rimanga con noi. Anzi colgo l´occasione per augurargli di riprendere la sua brillante carriera di allenatore, e gli auguro già il prossimo anno di sedersi su una panchina che gli compete, magari di Promozione.

Nei più piccolini come è andata invece l´annata?
Il nostro responsabile del settore giovanile Simone Gasperini insieme a Luciano Pieri e tutti gli istruttori hanno condotto in modo magistrale la nostra scuola calcio Elite. Quindi stagione molto positiva in particolar modo con gli Esordienti 2006 dove abbiamo rappresentato la nostra provincia alla festa finale regionale, ma la conferma dell´ottimo lavoro svolto sia nella programmazione che sul campo lo si vede dal notevole interesse suscitato dai nostri ragazzi nel mondo professionistico. Ci siamo confrontanti sia con le squadre che in alcuni casi individualmente con le realtà toscane principali come Fiorentina ed Empoli. Per noi nei più piccoli ciò che conta di più è la crescita del singolo atleta e su questo devo dire che siamo bravi.

Il San Miniato oltre al settore giovanile da un paio di anni segue in maniera diretta anche la prima squadra. Lì le cose come vanno?
Quest´anno per la prima volta nella storia del San Miniato abbiamo disputato il campionato di 2° Categoria, con buoni risultati, attestandosi alla fine al 9° posto. Ma la cosa che più conta è che abbiamo gettato le basi per la prossima stagione costruendo un gruppo che completato adeguatamente potrà aspirare a qualcosa in più. Lì come società ci siamo già mossi, prima con la conferma di Andrea Fineschi e subito dopo con quella di mister Claudio Mastacchi. Nella prossima stagione inizieremo ad aumentare il numero dei ragazzi che provengono dal nostro vivaio presenti nella rosa della prima squadra.

Visto che hai accennato alla prossima stagione, quali novità vedremo a San Miniato?
Insieme al presidente Claudio Gasperini ed al vero cuore della società Simone Gasperini stiamo lavorando per migliorare le strutture, cercando di offrire un´offerta formativa sempre più completa non solo dal punto di vista calcistico. Presto presenteremo gli allenatori e gli istruttori della prossima stagione che ogni anno cerchiamo di migliorare per permettere la crescita dei ragazzi. Ma le novità che probabilmente saranno più interessanti riguardano la parte extra calcistica. Pertanto, se avete voglia di iniziare a giocare a calcio o se già lo fate ma vi volete trasferire in un ambiente con le migliori strutture ed i migliori istruttori il San Miniato è la società per voi.

sponsor

[]
[]
[]
[]
[]

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio