21 Settembre 2020
Interviste
percorso: Home > Interviste > Interviste

Maurizio Borghi: "Torno ad allenare i ragazzi dopo 9 anni in prima squadra. Obiettivi? La crescita prima di tutto"

Interviste
26-08-2015 - Intervista a Maurizio Borghi
A circa un mese dall´inizio della stagione sportiva, andiamo a conoscere l´allenatore dei Giovanissimi Maurizio Borghi.

Maurizio, come è iniziata questa avventura con il San Miniato?
Mi ha chiamato Giacomo Neri, ci siamo seduti con lui e con Simone Gasperini dieci minuti e ho accettato questa avventura. Sono lusingata perchè è stata la società a cercarmi.

Vieni da tanti anni tra i dilettanti, dall´Eccellenza fino in Prima categoria (ultimo il Quercegrossa lo scorso anno, ndr). Come mai la decisione di tornare ad allenare i ragazzi?
Nelle ultime stagioni non mi è andata tanto bene nel dilettantismo. E´ stata l´unica chiamata, ad essere sincero, però mi lusinga lavorare coi ragazzi, credo molto nella cultura del lavoro. I ragazzi si mettono bene a disposizione. Gli adulti a volte sono un po´ presuntuosi.

Non è la tua prima volta ad allenare i Giovanissimi.
No assolutamente. Ho iniziato dalla Scuola calcio nel Mazzola, poi la Valdarbia arrivando fino agli Allievi Regionali. Ho fatto 8-9 anni nelle prime squadre e adesso sono di nuovo tra i ragazzi. Anche se è un campionato provinciale non mi interessa, perchè la società ha dei progetti interessanti.

Quali sono gli obiettivi che ti poni per quest´anno?
I ragazzi vorrebbero arrivare a vincere il campionato per farne uno regionale, ma è difficile. Vediamo un po´.. Cerchiamo di fare una buona stagione, sicuramente la crescita viene prima di tutto.

Perchè i bambini e i ragazzi di Siena dovrebbero scegliere di iscriversi alla Scuola calcio di San Miniato?
Perchè c´è un progetto nuovo, tutti allenatori qualificati e un bel campo in sintetico. Di più cosa si può chiedere!!


scritto da Giuseppe Ingrosso
sponsor
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it